Visualizzazione post con etichetta santa Rita da Cascia. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta santa Rita da Cascia. Mostra tutti i post

lunedì 22 maggio 2017

Preghiera per gli sposi - Santa Rita da Cascia, 22 maggio 2017

Subito dopo la morte, santa Rita da Cascia era già venerata come protettrice dalla peste, probabilmente per il fatto di essersi dedicata in vita alla cura degli appestati, senza contrarre mai la malattia. Fu questo uno dei motivi, forse il primo, a farle ottenere popolarmente l’epiteto di Santa degli impossibili.

Preghiera a Santa Rita per una causa impossibile

Sotto il peso del dolore, a te, cara Santa Rita, io ricorro fiducioso di essere esaudito. 
Libera, ti prego, il mio povero cuore dalle angustie che l’opprimono e ridona la calma al mio spirito, ricolmo di affanni.
Tu che fosti prescelta da Dio per avvocata dei casi più disperati, impetrami la grazia che ardentemente ti chiedo 
[chiedere la grazia che si desidera].
Se sono di ostacolo, al compimento dei miei desideri, le mie colpe, ottienimi da Dio la grazia del ravvedimento e del perdono mediante una sincera confessione.
Non permettere che più a lungo io sparga lacrime di amarezza.
O santa della spina e della rosa, premia la mia grande speranza in te, e dovunque farò conoscere le grandi tue misericordie verso gli animi afflitti.
O Sposa di Gesù Crocifisso, aiutami a ben vivere e a ben morire. Amen. 



Preghiera per gli sposi

O’ gloriosa Santa Rita, 
Ottienici dal Signore la forza necessaria 
per mantenerci fedeli a Dio e verso di noi.
Prenditi cura delle nostre persone, 
benedici il nostro cammino, 
perché tutto torni a gloria di Dio 
e a nostro comune vantaggio.
Nulla mai turbi la nostra concordia. 
Sia prospera la nostra casa, o
Santa Rita; l’assistano gli angeli della
pace, l’abbandoni ogni maligna discordia, 
vi regni sovrana la carità,
e non venga mai meno quell’amore 
che unisce due cuori, che lega
due anime redente dal Sangue purissimo di Gesù.
Amen



Tanti auguri a Laura e Marco che oggi festeggiano i tredici anni di matrimonio e buona giornata a tutti. :-)

giovedì 22 maggio 2014

Omaggio a Santa Rita da Cascia, 22 maggio


Preghiera della mamma

O Vergine immacolata, 

madre di Gesù e madre mia, 
per intercessione di Santa Rita, 
aiutami nella dolce e grave responsabilità di essere mamma. 
A te affido, o Madre, 
i figli che amo tanto e per cui trepido, 
spero e gioisco. 
Insegnami a guidarli come Santa Rita, 
con mano sicura per la via di Dio. 
Rendimi tenera senza debolezze e forte senza durezze. 
Ottienimi quella amorosa pazienza che non si stanca mai 
e tutto offre e sopporta per la salvezza eterna delle sue creature. 
Aiutami, o Madre. 
Forma il mio cuore a immagine del tuo 
e fa' che i miei figli vedano in me un riflesso delle tue virtù, 
affinché, dopo aver imparato da me ad amarti 
e a seguirti in questa vita, 
giungano un giorno a lodarti e benedirti in cielo. 
Maria, regina dei Santi, 
disponi per i miei figli anche la protezione di Santa Rita.
Amen.



Preghiera per la pace in famiglia

O Dio, 

autore della pace e custode amoroso della carità, 
guarda benevolo e misericordioso la nostra famiglia. 
Vedi, o Signore, 
come è spesso in discordia e come la pace si allontana da essa. 
Abbi pietà di noi. 
Fa' che ritorni la pace, perché tu solo ce la puoi concedere.

O Gesù, Re di pace, 

ascoltaci per i meriti di Maria Santissima, 
regina della pace, 
e anche per i meriti della tua serva fedele, 
Santa Rita che arricchisti di tanta carità 
e dolcezza da essere angelo di pace ovunque vedesse discordia. 
E tu, cara Santa, 
prega per ottenerci questa grazia dal Signore sulla nostra famiglia 
e su tutte le famiglie in difficoltà. 
Amen.


Preghiera della sposa

O gloriosa santa Rita, 

sebbene ti sia sposata per obbedire ai tuoi genitori, 
divenisti un'ottima sposa cristiana e una brava mamma. 
Ottieni anche a me l'aiuto di Dio, 
perché possa vivere bene la mia vita matrimoniale. 
Prega perché abbia la forza di mantenermi fedele a Dio 
e al mio sposo. 
Abbi cura di noi, dei figli che il Signore vorrà donarci, 
dei vari impegni che dovremo affrontare. 
Che nulla turbi la nostra concordia. 
Gli angeli della pace assistano la nostra casa, 
allontanino la discordia 
e si accresca la comprensione 
e l'amore che unisce le anime redente dal sangue di Gesù. 
Fa' che, anche per la tua intercessione, 
un giorno veniamo a lodare Dio in cielo, 
nel Regno dell'amore eterno e perfetto.
Amen.


Oggi, 22 maggio, è  la festa di Santa Rita.
Santa Rita da Cascia, nata nel 1381 e morta a Cascia il 22 maggio 1457, è stata sposa, madre, vedova e monaca agostiniana.La venerazione di Rita da Cascia da parte dei fedeli iniziò subito dopo la sua morte e fu caratterizzata dall'elevato numero e qualità di eventi prodigiosi, riferiti alla sua intercessione. E’ conosciuta come la "santa degli impossibili", perché dal giorno della sua morte sarebbe "scesa" al fianco dei più bisognosi, realizzando per loro miracoli molto prodigiosi, detti "impossibili". La devozione popolare cattolica per santa Rita è tutt'ora senza dubbio una delle più diffuse nel mondo, raccogliendo fedeli in ogni angolo della terra.La sua beatificazione è del 1627, 180 anni dopo la sua morte per mano di Urbano VIII, nel 1900 Papa Leone XIII la canonizzò come santa. E’ anche la santa delle rose. Il 22 maggio in tutto il mondo si benedicono le rose di di Santa Rita….nella fase finale della sua vita, avvenne un altro prodigio; essendo immobile a letto, ricevette la visita di una parente, che nel congedarsi le chiese se desiderava qualcosa della sua casa di Roccaporena e Rita rispose che le sarebbe piaciuto avere una rosa dall’orto, ma la parente obiettò che si era in pieno inverno e quindi ciò non era possibile, ma Rita insisté.
Tornata a Roccaporena la parente si recò nell’orticello e in mezzo ad un rosaio, vide una bella rosa sbocciata, stupita la colse e la portò da Rita a Cascia, la quale ringraziando la consegnò alle meravigliate consorelle.
Così la santa vedova, madre, suora, divenne la santa della ‘Spina’ e la santa della ‘Rosa’; nel giorno della sua festa questi fiori vengono benedetti e distribuiti ai fedeli.





Tanti auguri a Laura e Marco che oggi festeggiano i dieci anni di matrimonio e buona giornata a tutti. :-)






martedì 22 maggio 2012

Santa Rita da Cascia preghiera per i casi impossibili e disperati -

O cara Santa Rita,
nostra Patrona anche nei casi impossibili e Avvocata nei casi disperati,
fate che Dio mi liberi dalla mia presente afflizione.............,
e allontani l'ansietà, che preme così forte sopra il mio cuore.
Per l'angoscia, che voi sperimentaste in tante simili occasioni,
abbiate compassione della mia persona a voi devota,
che confidentemente domanda il vostro intervento
presso il Divin Cuore del nostro Gesù Crocifisso.
O cara Santa Rita,
guidate le mie intenzioni
in queste mie umili preghiere e ferventi desideri.
Emendando la mia passata vita peccatrice
e ottenendo il perdono di tutti i miei peccati,
ho la dolce speranza di godere un giorno
Dio in paradiso insieme con voi per tutta l'eternità.
Così sia.
Santa Rita, Patrona dei casi disperati, pregate per noi.
Santa Rita, Avvocata dei casi impossibili, intercedete per noi.

3 Pater, Ave e Gloria
Era un venerdì santo e Rita aveva ascoltato una commovente predica sulla passione del Signore Gesù:
"Ritornata che fu al monastero, si gettò immediatamente a’ piedi d’un Crocifisso, ivi orando, ivi meditando con ogn’affetto di cuore... Lo pregava con abbondantissime lacrime, ed ardentissimi prieghi, ed accese parole, che dal suo infiammato cuore le uscivano, dimandò a Giesù Christo che le facesse grazia di sentire e provare nel corpo suo con dolore simile a quello che Giesù Christo haveva sentito per una delle spine della sua sacratissima corona... e meritò d’esser esaudita, perché nel mezzo della sua fronte sentì non solamente il dolore di pungenti spine, ma ancora ve ne rimase una, la quale fece una ferita e si convertì in piaga, che le durò tutto il tempo di sua vita


Buona giornata a tutti. :-)