sabato 15 luglio 2017

I giovani sono così complicati! - Francois Gervais

I giovani hanno bisogno di genitori e si danno loro giochi virtuali
I giovani vogliono comunicare e si dà loro internet
I giovani desiderano imparare e si dà loro un diploma
I giovani rivendicano maggiore libertà e si dà loro un'automobile
I giovani cercano l'amore e si dà loro un preservativo come protezione
I giovani amano pensare e si dà loro un sapere
I giovani sono in cerca di speranza e viene imposta loro la performance
I giovani desiderano scoprire il senso della loro vita e si dà loro una carriera
I giovani sognano la felicità e si danno loro i piaceri del consumismo
I giovani sono complicati?
E' vero soprattutto quando attraversano quel periodo in cui rivendicano la differenza per aiutarci a non dimenticare mai la nostra gioventù, quel periodo scomodo che noi chiamiamo adolescenza.

- Francois Gervais -
Da: Il piccolo saggio. Parole per maturare



Tu non esisti, io lo so non voglio nemmeno parlare di Te.
Tu non sei che una pericolosa invenzione.
Hanno talmente ucciso e umiliato in nome tuo.
Tu non sei più reale della statua di un re.
Mi hanno insegnato a forza di punizioni
tutto l’«amore» che ha ispirato le tue leggi.
E Tu vorresti oggi che io creda al tuo perdono!

Se Tu esistessi, mi daresti la fede, non la dittatura di una religione.
Pare che Tu sia venuto per i poveri che non hanno un tetto.
Tuttavia di fronte alle porte chiuse della tua Chiesa,
 io tremo terribilmente e il mio cuore sanguina di freddo.
Anche sul marciapiede, la mia presenza scandalizza.
Io non sono forse degno di Te né del tuo calore.
Allora, perché affermare che Tu accogli anzitutto il peccatore?

Se Tu esistessi, accetteresti le mie debolezze
e verresti a saziare la mia fame di tenerezza.
Sono molti che mi parlano del tuo amore,
ma quando tendo loro la mano, cambiano strada.
Hanno paura di amarmi per rinnegarti facilmente?
Io non chiedo loro l’abbondanza del loro granaio.
Ho semplicemente bisogno di un po’ di speranza.
Per tutta la vita, ho detestato il tuo silenzio.
Ed ecco che, questa sera,
mi sorprendo a pregarti come se non sapessi più…
Non sapessi più resisterti.

- Francois Gervais -  
da “Il piccolo saggio. Parole per maturare”


Buona giornata a tutti. :-)







Posta un commento