martedì 24 gennaio 2012

Qualunque cosa rechi questo giorno - Dietrich Bonhoeffer

Al cominciar del giorno, Dio, ti chiamo.
Aiutami a pregare
e a raccogliere i miei pensieri su di te;
da solo non sono capace.
C'è buio in me,
in te invece c'è luce;
sono solo, ma tu non m'abbandoni;
non ho coraggio, ma tu mi sei d'aiuto;
sono inquieto, ma in te c'è la pace;
c'è amarezza in me, in te pazienza;
non capisco le tue vie,
ma tu sai qual è la mia strada.
Padre del cielo,
siano lode e grazie a te
per la quiete della notte,
siano lode e grazie a te
per il nuovo giorno.


Signore,
qualunque cosa rechi questo giorno,
il tuo nome sia lodato!
Amen.

(Dietrich Bonhoeffer)

Dietrich Bonhoeffer nato nel 1906, pastore e teologo luterano protestante, morto martire, impiccato sotto il nazismo, nel campo di concentramento di Flossenbùrg all’alba del 9 aprile 1945, pochi giorni prima della fine della guerra, quando ormai Hitler era alla fine.
Benchè Hitler sia  andato al potere osannato dal popolo tedesco, in una parte della popolazione e in una parte dell’esercito (coloro che avevano motivazioni morali più elevate) ci fu  una sorta di rigetto davanti alle barbarie della guerra. Durante la campagna di Russia era stato dato l’ordine di uccidere i civili che avessero un qualche ruolo all'interno dell'organizzazione del partito comunista, senza processo, anche se non avevano partecipato ad attività belliche. Non si potevano fare prigionieri anche perché era difficile trasportarli da vivi nei campi di concentramento tedeschi (i binari del treno in Russia erano più larghi, i treni si dovevano fermare alla frontiera)  e così i prigionieri si ammazzavano sul posto. Nel 1939, Bonhoeffer emigrò in America dove diversi istituti universitari lo volevano come insegnante. Vi rimase solo un paio di mesi poi preso dagli scrupoli di coscienza, consapevole di andare incontro alla prigione, ritornò in Germania prendendo contatto con gli ambienti della resistenza. Bisogna intendersi sul termine resistenza: si trattava soprattutto di organizzazioni clandestine di sinistra. Bonhoeffer, venne arrestato nel ‘43  perché venne scoperta la rete clandestina a cui apparteneva e venne internato nel carcere militare di Tegel.

Nessun commento: