Visualizzazione post con etichetta Santiago Llosa. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Santiago Llosa. Mostra tutti i post

mercoledì 21 novembre 2012

Padre nuestro, que estás en el cielo - Santiago llosa



Padre nuestro, que estás en el cielo,
io sto qui, dall'altra parte
dell'oceano, lontano dai miei figli,
lontanto da mia moglie,
lontano da mio padre
da mia madre e dalle mie sorelle.


Santificado sea tu Nombre
ogni momento,
quando vorrei parlare
e non posso,
quando vorrei tacere
e non posso.


Venga a nosotros tu reino
perchè questa democrazia
non funziona poi tanto bien.

Hágase tu voluntad
en la tierra como en el cielo
che mi separa dal mio paese
dove manca tanto
e dove ho lasciato tutto.

Danos hoy nuestro pan de cada día,
perché a guadagnarlo così
è troppo faticoso anche per me
che ho le spalle larghe
e i muscoli forti.

Perdona nuestras ofensas,
como también nosotros perdonamos
a los que nos ofenden,

quelli che hanno bisogno del nostro lavoro
ma ci chiamano stranieri
e ci costringono a lunghe file
per un pezzo di carta
che dice:
ok, puoi lavorare ancora.

No nos dejes caer en la tentación
di mollare tutto ora,
di rassegnarci,
di perdere la speranza.

Y líbranos del mal,
dalla malinconia,
dalla bottiglia,
da chi offre soldi facili.

Padre nuestro, que estás en el cielo,
fai tu da Padre ai miei figli,
ancora per un po'.
Amén.

(Santiago Llosa)


 

































Avete taciuto abbastanza.
E’ ora di finirla di stare zitti!
Gridate con centomila lingue.
Io vedo che a forza di silenzio il mondo è marcito.

- Santa Caterina da Siena -


 

Quando ti trovi lontano dalle sofferenze, non essere al di fuori di ogni partecipazione al dolore perché anche se è il prossimo tuo che soffre, tu devi far tua la sua sofferenza.
Prendi parte dunque alle lacrime, per rendere leggera la tristezza; prendi parte alla gioia per rendere più radicata le letizia e più saldo l'amore. Ed oltre che a lui gioverai a te stesso, perché piangendo ti renderai davvero misericordioso e partecipando alla gioia ti libererai dall'invidia.

- San Giovanni Crisostomo -
 
 

Pensiamo a Cristo che muore sulla Croce: più isolato di così! Nessuno lo conosceva, eccetto quel qualche migliaio di persone che si interessato a lui, pro o contro.
Cos'era nel mondo quella cosa? Un punto infinitesimale. Quel punto infinitesimale ha salvato il mondo, ha posto la radice della salvezza per tutto il mondo, per tutta la storia.


-Luigi Giussani - "Dal temperamento un metodo"