Visualizzazione post con etichetta Noben Lambert. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Noben Lambert. Mostra tutti i post

giovedì 30 agosto 2012

Perché sono nato, dice Dio – Lambert Noben

Sono nato nudo, dice Dio
perché tu sappia spogliarti di te stesso.
Sono nato povero
perché tu possa considerarmi l'unica ricchezza.
Sono nato in una stalla
perché tu impari a santificare ogni ambiente.
Sono nato debole, dice Dio
perché tu non abbia mai paura di me.
Sono nato per amore
perché tu non dubiti mai del mio amore.
Sono nato di notte
perché tu creda che posso illuminare
qualsiasi realtà.
Sono nato persona, dice Dio
perché tu non abbia mai a vergognarti
di essere te stesso.
Sono nato uomo
perché tu possa essere "dio".
Sono nato perseguitato
perché tu sappia accettare le difficoltà.
Sono nato nella semplicità
perché tu smetta di essere complicato.
Sono nato nella tua vita, dice Dio
per portare tutti alla casa del Padre.


(Lambert Noben)




Il Battesimo, lo sappiamo, non produce automaticamente una vita coerente: 
questa è frutto della volontà e dell’impegno perseverante di collaborare con il dono, 
con la Grazia ricevuta. 
E questo impegno costa, c’è un prezzo da pagare di persona. 

(Benedetto XVI - Lectio Divina 4 marzo 2011)


Non desiderare che i tuoi figli siano ciò che desideri, 
ma che siano ciò che Dio desidera che loro siano.




Liberami
Signore, dalla pigrizia che si agita,
                                                           sotto la maschera del fare
e dalla mollezza che compie
ciò che non è stato richiesto
per riuscire a eludere un sacrificio! 
Ma donami l’umiltà, nella quale soltanto è il riposo,
e liberami dall’orgoglio che è il fardello più pesante.
Penetra tutto il mio cuore, tutta la mia anima,
con la semplicità dell’amore.

(Thomas Merton)