martedì 1 maggio 2012

Beato Giovanni Paolo II - Preghiera per chiedere una Grazia al Beato -


Non abbiate paura di accogliere Cristo e di accettare la Sua potestà!
Aiutate il Papa e tutti quanti vogliono servire Cristo e,
con la potestà di Cristo, servire l'uomo e l'umanità intera!
Non abbiate paura!
Aprite, anzi spalancate le porte a Cristo!
Alla Sua salvatrice potestà aprite i confini degli Stati,
i sistemi economici come quelli politici,
i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo....
Non abbiate paura!
Cristo sa cosa è dentro l'uomo.
Solo Lui lo sa!
Oggi così spesso l'uomo non sa cosa si porta dentro,
nel profondo del suo animo, del suo cuore.
Così spesso è incerto del senso della sua vita su questa terra.
È  invaso dal dubbio che si tramuta in disperazione.
Permettete a Cristo di parlare all'uomo.
Solo Lui ha parole di vita, sì! Di Vita Eterna.


(Beato Giovanni Paolo II)

O Trinità Santa,
ti ringraziamo per aver donato alla chiesa
il Beato Giovanni Paolo II
e per aver fatto risplendere in lui
la tenerezza della tua paternità,
la gloria della Croce di Cristo
e lo splendore dello Spirito d'amore.
Egli, confidando totalmente nella tua
infinita misericordia

e nella materna intercessione di Maria,
ci ha dato un'immagine viva di Gesù Buon Pastor 
e ci ha indicato la santità
come misura alta della vita

cristiana ordinaria quale strada
per raggiungere la comunione eterna con te.


Concedici, per sua intercessione,
secondo la tua volontà,
la grazia che imploriamo (....chiedere la grazia....),
nella speranza che egli sia presto
annoverato nel numero
dei tuoi santi.
Amen.

Camillo Cardinale Ruini
Vicario Generale di Sua Santità
Benedetto XVI
per la diocesi di Roma

Con l'approvazione ecclesiastica
Agostino Cardinale Vallini
Vicario Generale di Sua Santità
Benedetto XVI
per la diocesi di Roma



Le grazie ricevute sono da comunicare a: Postulazione della Causa di Canonizzazione del Beato Giovannni Paolo II, Piazza San Giovanni in Laterano, 6\a - 00184 Roma

Buona giornata a tutti. :-)

www.leggoerifletto.it




                                               


22 commenti:

Anonimo ha detto...

Papa karol veglia su me e mia sorella siamo distrutte da ta tanti dolori dopo tanto soffrire aiutaci a ritrovare una vita migliore. Cosi vivere ci sembra una punizione invece di un dono. Allevia le nostre sofferenze sono troppi anni che viviamo addollorate. Non abbandonarci. Confido in te.

Stefania ha detto...

"Signore, ascolta la mia preghiera, a te giunga il mio grido.Non nascondermi il tuo volto;nel giorno dell'angoscia piega verso di me l'orecchio.Quando ti invoco: presto rispondimi. Veglio e gemo, come un uccello solitario su un tetto. Tutto il giorno mi insultano i miei nemici, furenti imprecano contro il mio nome".

Care amiche, Dio ama farsi pregare, ma non cessa mai di ascoltare e di vegliare sui sui figli.
Siano lodati Gesù e Maria. Buona giornata. Stefania

Anonimo ha detto...

Sono tanto stanca...la vita è difficile è difficile vivere...ed io sono stanca il Signore deve aiutarci deve volgere il Suo sguardo verso di noi AIUTO DIO abbi pietà abbi pietà...

Stefania ha detto...

Coraggio Anonimo, non smettere di pregare il Signore ci ascolta.Per te questa bella preghiera:

Stammi ancor vicino, Signore.
Tieni la tua mano sul mio capo,
ma fa’ che anch’io tenga il capo
sotto la tua mano.
Prendimi come sono,
con i miei difetti, con i miei peccati,
ma fammi diventare come tu desideri
e come anch’io desidero.
Amen.

San Giovanni Paolo II, papa

John ha detto...

Caro Wojtyla, sembrerebbe anacronistico che io possa confermare la tua presenza nei miracoli, ma anche se non credevo che una semplice invocazione destasse tanti aiuti e miracoli, ora convivo con la presenza dei santi, anche se non li vedo, anche se sembra che non esistano, anche se tutto potrebbe andare contro santi e Dio, personalmente so che quello che hai fatto e stai facendo per me, non è per caso o per tecniche terrene, ma è opera di forze superiori, che sicuramente non dipendono dalle poche conoscenze dell'uomo!! Confermo appieno la tua presenza in mezzo alla gente e ne sento la forza divina, non so descrivere cosa succede dentro di me quando chiedo un favore/grazia a te caro Wojtyla, caro amico che mi ascolti e anche se non so dove si trovi il tuo loco e ripeto anche se non ti vedo, i fatti mi hanno portato ad una conclusione; LA POTENZA DIVINA E' IN MEZZO ALLA GENTE!!

Stefania ha detto...

Grazie John per questa tua meravigliosa testimonianza. Personalmente non ho dubbi sulla presenza dei santi in mezzo a noi. Amici cari, fate di tutto sempre per raggiungere e mantenere la pace, specie quella interiore.La pace è la semplicità dello spirito, è la serenità della mente, è la tranquillità dell'anima, è il vincolo dell'amore, è ordine nei gesti quotidiani, è armonia e pulizia dello sguardo e dei linguaggio. Ma è anche, non dimenticate, allegrezza del cuore. Buona giornata. Stefania

Anonimo ha detto...

Ti prego papà Giovanni proteggi Alessandro mio figlio fai che prosegua il suo percorso che con fatica sta facendo tu che la notte che moristi sei andato nei suoi sogni e la mattina seguente lui mi disse mamma il papà mi ha salutato dal cielo e lui non sapeva che eri morto aveva cinque anni ma se lo ricorda ancora ti prego proteggilo sempre grazie di cuore

Stefania ha detto...

Per Alessandro e la sua mamma ti preghiamo e li affidiamo alla tua bontà: Signore ascolta la nostra voce!

Assistimi, santo Angelo custode,
soccorso nelle mie necessità,
conforto nelle mie sventure,
protettore nei pericoli,
ispiratore di buoni pensieri,
intercessore presso Dio,
scudo che respingi il maligno nemico,
compagno fedele,
amico sicurissimo,
prudente consigliere,
modello di obbedienza,
specchio di umiltà e di purezza.
Assisteteci,
Angeli che ci custodite,
Angeli delle nostre famiglie,
Angeli dei nostri bambini,
Angeli delle nostre Parrocchie,
Angelo della nostra città,
Angelo del nostro paese,
Angeli della Chiesa,
Angeli dell’universo.

Amen.

Anonimo ha detto...

Domenica fin dalla mattina ero consapevole di dover passare una giornata molto particolare, di quelle davvero pesanti, molto difficili. Ho recitato la preghiera più volte e detto la grazia di cui necessitavo più volte, dalla notte del sabato per tutta la giornata fino alla domenica e alla fine sono stato ascoltato. Sono felice e davvero riconoscente per la grazia ricevuta.

Grazie per la preghiera utilissima e grazie per l'intercessione di Papa Giovanni Paolo II dinanzi a Dio.

Stefania ha detto...

Carissimo Anonimo, grazie per la tua meravigliosa testimonianza che sarà sicuramente di aiuto a tutti i sofferenti nel corpo, nel cuore, nell’anima. Ogni famiglia, ogni persona, anche quelle che incontriamo per le strade, in apparenza felici, hanno la loro dose di dolore e di fatica di vivere.
Ringraziamo la Mamma Celeste:

Con l’anima esultante eccomi innanzi a te, o Madonna Miracolosa, a manifestare la più viva riconoscenza. Tu hai saputo aprire per me il tesoro infinito della bontà misericordiosa di Dio.
Al mio bisogno tu hai recato soccorso, al mio dolore hai concesso conforto, al mio desiderio hai ottenuto esaudimento.
Il tuo aiuto mi accompagni ancora perché io usi i doni divini, a tuo esempio, a salvezza mia e lode eterna della Trinità Santissima. Così sia.

Un abbraccio forte.
Stefania

Anonimo ha detto...

L'altro ieri la mia vita è cambiata radicalmente in positivo. Ho atteso i risultati di una visita medica e avevo paura dei risultati, ho avuto però fede fino alla fine e chiesto la grazia di cui necessitavo. Sono riconoscente a Papa Giovanni per avermi ascoltato e a lei per aver messo a disposizione questa preghiera. La visita e gli esami sono andati benissimo e sono felice. Non si deve mai smettere di aver fede, dobbiamo essere forti e pregare con costanza e crederci.

Cordiali saluti

Stefania ha detto...

Grazie Anonimo per aver scritto la tua testimonianza. Sono felicissima che la visita medica e che gli esami siano andati bene. Ci sono passata e conosco bene la paura dell'attesa, il timore di avere una malattia... i pensieri che vengono.. le cure... i soldi... come farò.. se mi capita qualcosa come farà la mia famiglia.. tante notti insonni.
Per te e per chi si trova nella stessa situazione questo scritto di Padre Michel Quoist.

Un abbraccio
Stefania

Non puoi amare la sofferenza, essa rimane un male anche dopo la venuta di Gesù Cristo, ma tu puoi amare l'occasione che essa ti porge per offrire e ricuperare:
-il tuo mal di testa di oggi,
-la stanchezza di tutto il corpo oppresso dalla fatica,
-la lancinante sofferenza che morde la tua carne e non ti lascia riposare,
-l'immobilità dolorosa,
-l'infermità,
-la sofferenza morale, piccola o grande, passeggera o permanente,
-il lavoro penoso o monotono, impegno sindacale o politico che assorbe o strazia, sensibilità urtata, fallimento dei tuoi sforzi, caduta umiliante...
Tutte le tue sofferenze:
il Cristo le ha già sofferte,
offerte,
il Padre le ha ricevute dalle mani del Figlio Suo come penitenza dei peccati,
per mezzo dell'amore di Gesù Cristo esse hanno già riscattato il mondo.

- Padre Michel Quoist -

Anonimo ha detto...

Intercedi per far si che anche io possa ottenere il dono più grande che il Signore possa farci.fammi diventare mamma.

Stefania ha detto...

Carissima, ti auguro con tutto il cuore che il tuo desiderio si realizzi. Non mancherò di pregare per te. Signore, ascolta la nostra voce e benedici questa donna.

A te carissima amica è dedicata questa preghiera di intercessione:

O Padre, tu che sei il creatore di tutto ciò che esiste ed il Signore della vita, benedici la nostra famiglia e rendi fecondo il nostro amore
affinché sia sorgente di una nuova vita.

O Gesù, tu che ami così tanto i bambini da dire che soltanto chi assomiglia a loro entrerà nel regno dei cieli,
rendici disponibili, grati e degni ad accogliere tutti i tuoi doni,
in particolare il dono della vita.

O Spirito Santo, tu che hai operato con potenza in Maria Santissima,
affinché concepisse verginalmente il Verbo Incarnato,
noi ci apriamo totalmente alla tua azione,
affinché l'amore si faccia carne in noi per la Gloria di Dio e la nostra gioia.

O Maria Santissima, tu che hai avuto il privilegio di essere sposa,
vergine e madre nell'ambito della Santa Famiglia di Nazareth,
rendi i nostri cuori obbedienti e disponibili al piano di Dio su di noi,
fiduciosi nella Provvidenza e liberi da ogni timore per il futuro.
Amen.

roberta mastrocinque ha detto...

Intercedi per me fa che io posso avere la grazia di essere mamma.....grazie,grazie....infinitamente grazie

Stefania ha detto...

Carissima Roberta, quanto desiderio rivelano le tue parole e anche quanto timore. Ti auguro con tutto il cuore che quanto desideri si avveri al più presto e prego con te San Giovanni Paolo II perchè ti faccia la grazia di un figlio. Preghiamo insieme:

"O Padre, tu che sei il creatore di tutto ciò che esiste ed il Signore della vita,
benedici la nostra famiglia e rendi fecondo il nostro amore
affinché sia sorgente di una nuova vita.

O Gesù, tu che ami così tanto i bambini
da dire che soltanto chi assomiglia a loro entrerà nel regno dei cieli,
rendici disponibili, grati e degni ad accogliere tutti i tuoi doni,
in particolare il dono della vita.

O Spirito Santo, tu che hai operato con potenza in Maria Santissima,
affinché concepisse verginalmente il Verbo Incarnato,
noi ci apriamo totalmente alla tua azione,
affinché l'amore si faccia carne in noi per la Gloria di Dio e la nostra gioia.

O Maria Santissima, tu che hai avuto il privilegio di essere sposa,
vergine e madre nell'ambito della Santa Famiglia di Nazareth,
rendi i nostri cuori obbedienti e disponibili al piano di Dio su di noi,
fiduciosi nella Provvidenza e liberi da ogni timore per il futuro.
Amen."

Un abbraccio fortissimo.
Stefania

Anonimo ha detto...

San woitila ti prego ascolta il mio msg e le mie preghiere ,tu vedi quanto sto soffrendo e quanto sia logoro ,ti prego fai che ció che ti ho chiesto si avveri, te ne sarò riconoscente grazie - Salvatore

Stefania ha detto...

Carissimo Salvatore, mi unisco a te nella preghiera. Che le tue pene siano sciolte come neve al sole. Che la tua mente trovi il giusto riposo.

Proteggimi, Signore,
come un tesoro,
come un dono
a lungo desiderato.
Proteggimi, Signore,
e scrivi il mio nome
sul palmo della tua mano,
perché io sappia
di esistere.
All’ombra
delle tue ali,
la paura
si scioglie
in un canto.

San Giovanni Paolo II, papa

Un abbraccio. Stefania

Ivana ha detto...

Oggi e' il mio anniversario di matrimonio. 36 anni insieme litigando... X la prima volta mi sono alzata dal letto serena . Ho sentito il desiderio di pregare ... Aprendo un libro cercando cosa pregare mi ritrovo le mani su una pagina dedicata al matrimonio e al benessere dei coniugi di Papa Wojtyla! Chissà che San Giovanni Paolo ll ascolti la mia accorata preghiera di liberarmi dalla schiavitù del disprezzo da parte di mio marito... Sono tantissimi anni che viviamo separati in casa! L'ho sempre amato e cercato a differenza di lui che nn mi ama e nn mi cerca... Dio lo perdoni xche' lo amo come donna e come sposa.

Stefania ha detto...

Carissima Ivana, intanto tanti tanti auguri per il tuo anniversario di matrimonio. Anche se ritieni che tuo marito ti disprezzi, per il solo fatto che siete rimasti assieme per così tanti anni, che nonostante tutto lo ami ancora... ti sei già meritata il Paradiso.So che non è stato facile. Sono con te nella preghiera e prego per te. Aiutamoci con la preghiera a Maria che scioglie i nodi

Vergine Maria, Madre che non hai mai abbandonato un figliolo che grida aiuto,
Madre le cui mani lavorano senza sosta per i tuoi figli tanto amati,
perchè sono spinte dall'amore divino e dall'infinita misericordia
che esce dal tuo cuore,
volgi verso di me il tuo sguardo pieno di compassione,
guarda il cumulo di 'nodi' che soffocano la mia vita.
Tu conosci la mia disperazione e il mio dolore.
Sai quanto mi paralizzano questi nodi e li ripongo tutti nelle tue mani.
Nessuno, neanche il demonio, può sottrarmi dal tuo aiuto misericordioso.
Nelle tue mani non c'è un nodo che non sia sciolto.
Vergine madre, con la grazia e il tuo potere d'intercessione presso tuo Figlio Gesù,
mio Salvatore, ricevi oggi questo 'nodo' (.......nominarlo se possibile.....).
Per la gloria di Dio ti chiedo di scioglierlo e di scioglierlo per sempre.
Spero in te.
Sei l'unica consolatrice che il Padre mi ha dato.
Sei la fortezza delle mie deboli forze, la ricchezza delle mie miserie,
la liberazione da tutto ciò che m'impedisce di essere con Cristo.
Accogli la mia richiesta.
Preservami, guidami, proteggimi.
Sii il mio rifugio.
Maria, che sciogli i nodi, prega per me.

ivana ha detto...

Grazie Stefania, nn pensavo che qualcuno potesse rispondermi! E' la prima volta che scrivo qui e sinceramente nn sapevo come fare. Capitando x caso in questo blog ho tentato.. Ringrazio anche voi tutti e mi unisco alle vostre sofferenze... Nel mio piccolo considerando anche le mie numerose miserie vi ricordo nei miei rosari quotidiani. Sono molto devota a Maria Santissima e da poco consacrata alla Vergine del Monte Carmelo. Dio vi benedica cari fratelli e sorelle in Cristo. Spero di potervi risentire

Stefania ha detto...

Carissima Ivana,
leggo solo ora la tua risposta ... mi dispiace purtroppo google fa di questi scherzi ...

Ave, o Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte.
Amen.

Dammi tue notizie. Un abbraccio.
Stefania