sabato 22 ottobre 2011

Una prova schiacciante – Padre Andrea Gasparino *

Gesù crocefisso! Come posso guardarti
con tranquillità, con indifferenza?
Gesù crocefisso! Ma esiste un’altra prova
più schiacciante del tuo amore?
Gesù crocefisso, parla,
scuoti il mio torpore, ma per sempre!

Povera la Madre tua,
crocefissa senza nemmeno una croce,
crocefissa con te
senza poter far nulla per te,
crocefissa accanto a te
mentre ti aiuta a sopportare.

Cristo, sei nato tra i poveri,
hai voluto il posto più povero per nascere,
hai voluto per primi intorno a te
i disprezzati;
ora vuoi morire tra i ladri.

Certo,non dai alcun valore
alle valutazioni umane;
sembra che per te debbano essere
tutte capovolte, tanto sono fallaci.

Penso a quando issarono la croce:
che tortura fu la tu!

Gesù, non riesco a pensare
alla tua posizione, al respiro spasimante,
al peso del tuo corpo,
a quelle mani inchiodate.

Ma perché hai scelto proprio
la morte più terribile?

Lo so perché:
volevi dare una prova che sfidasse i secoli,
per chiamare all’amore gli uomini.

Grazie per la scritta sul capo:
mi dici che sei venuto e sei morto
per essere re,mio re:
vuoi regnare nel mio cuore.

(Padre Andrea Gasparino)

Fonte: “Davanti al crocefisso. Preghiere, invocazioni, litanie” a cura di L. Guglielmoni, F. Negri, Ed. Paoline

Giotto di Bondone, conosciuto solo come Giotto (1267-1337)
   Crocifissione (1314-1320 circa)
  Basilica di San Francesco, Basilica inferiore,Assisi (Italy)

Buona giornata a tutti. :-)

Nessun commento: