domenica 31 luglio 2011

Ormai sei mia – Pablo Neruda *

Ormai sei mia.
Riposa col tuo sonno nel mio sonno.
Amore, dolore, affanni, ora devono dormire.
Gira la notte sulle sue ruote invisibili
presso me sei pura come l'ambra addormentata.
Nessuna più, amore, dormirà con i miei sogni.
Andrai, andremo insieme per le acque del tempo.
Nessuna viaggerà per l'ombra con me,
solo tu, sempre viva, sempre sole, sempre luna.
Ormai le tue mani aprirono i pugni delicati
e lasciarono cadere dolci segni senza rotta,
i tuoi occhi si chiusero come due ali grigie,
mentr'io seguo l'acqua che porti e che mi porta:
la notte, il mondo, il vento dipanano il loro destino,
e senza te ormai non sono che il tuo sogno solo.

(Pablo Neruda)
Manao tupapau (The Spirit of the Dead Keep Watch, 1892
Paul Gauguin
Knox Art Gallery, Albright, Buffalo, New York


Buona giornata a tutti. :-)

www.leggoerifletto.it


2 commenti:

Francesca ha detto...

Di un'incantevole bellezza,questa poesia.

Francesca ha detto...

Di un'incantevole bellezza,questa poesia.